Menu Content/Inhalt
Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)

Condividi/Segnala su

Progetti / esperienze uso e produzione OSS ITIS Capellini Stampa E-mail
Giovedì 11 Giugno 2009 07:47
There are no translations available.

INFORMAZIONI GENERALI
Titolo del Progetto/Esperienza Fenice
Scuola CSA per il coordinamento del Progetto
Scuola ITIS "A. Capellini" (Scuola capofila)
Tipologia della scuola Tutte le Scuole Elementari, Medie e Comprensivi della Provincia della Spezia
Indirizzo La Spezia (SP) Viale Italia, 87
Referente del Progetto /Esperienza: Nome: Graziano Rovinalti
funzione: CSA La Spezia
Tel: 0187 255126
fax: 0187 255189
Mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Nome: Ing. Marcello Montecucco
Funzione: Consulente CSA La Spezia e Direttore del Progetto
Tel: 0187 737116
Fax: 0187 1875289
Mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Sito web della scuola  
Sito web del progetto/esperienza Proposta: www.progettofenice.org
Caratteristiche del progetto / esperienza
Stato di avanzamento Inizio: maggio 2005Fine: maggio 2006Avanzamento (%): 55%
Motivazioni del progetto / esperienza
  • Scarsità di risorse (fondi) per le Scuole
  • Rapida obsolescenza delle apparecchiature informatiche (PC)
  • Impatto ambientale derivante dallo smaltimento dell’enorme numero di PC obsoleti
Obiettivi del progetto / esperienza
  • Incrementare la dotazione di PC delle Scuole Regione Liguria/Province a costi molto bassi utilizzando le tecnologie Open Source per rivitalizzare i PC e le Lan obsolete, specie quelle basate su piattaforme Windows datate, trasformandoli/le in reti didattiche altamente performanti;
  • Instaurare un circuito virtuoso Scuole/Aziende impiegando Studenti-Stagisti e utilizzando la tecnica “dell’Imparare Facendo”
  • Contrastare l’ inquinamento ambientale riducendo il quantitativo di materiale elettronico di scarto
  • Il modello di lavoro prescelto prevede il ricondizionamento e configurazione in rete dei PC obsoleti da parte di studenti operanti in “stage”presso le aziende partecipanti al Progetto e coordinati da “docenti” selezionati presso gli Istituti Tecnici. Studenti e Professori opereranno presso aree di lavoro opportunamente attrezzate all’interno delle Scuole selezionate.
  • L’attività svolta dagli Studenti conterà come credito formativo.
  • Questo schema consente di mantenere i costi vivi al livello più basso possibile.
Azioni previste
  • Ritiro del materiale da ricondizionare (CPU, monitor, stampanti, ecc…)
  • Ricondizionamento dell’ hardware
  • Utilizzo dei PC elettorali come server delle lan
  • Installazione di una distribuzione GNU/Linux su di un server corredata di software didattico utile e necessario
  • Configurazione e test di ciascuna retelocale
  • Consegna “chiavi in mano” alla scuola destinataria
  • Smaltimento, in discariche controllate, del materiale inutilizzabile.
  • Definizione di specifici progetti didatticifinalizzati al pieno sfruttamento delle risorse dei PC assegnati alle Scuole nell’ambito del Progetto Fenice.
Risultati attesi
  • Aumento del numero delle postazioni per le scuole a parità di investimento richiesto.
  • Nelle sedi remote/periferiche queste attrezzature potrebbero anche essere messe a disposizione della societàcivile (es: per la terza età..) costituendo un luogo di aggregazione di interessanti prospettive.
  • Minore spesa (hardware e licenze software)
  • Riduzione impatto ambientale grazie al prolungamento della vita utile dei PC
  • Ricaduta positiva nel circuito Scuola/Aziende, grazie all’impiego di studenti-stagisti. Questo modello consente di sviluppare know-how e professionalità in un settore tecnologico (Linux) in forte crescita e in cui le competenze sono, allo stesso tempo, scarse e richiestissime.
  • Educazione alla legalità ed al risparmio mediante l’ impiego di software Open Source
  • Realizzazione di n. 42 reti locali “chiavi in mano”, basate su software OpenSource, costituite da un server e cinque postazioni di lavoro ciascuna.
Risultati già ottenuti
  • raccolta dei computer “da ricondizionare” pervenuti da Istituti Scolastici locali, Istituzioni, Banche ed Enti ecc. ( circa 100 PC alla data)
  • standardizzazione processo di produzione e approntamento delle Soluzioni chiavi in mano da consegnare ( circa 10 minilan alla data)
Collegamento con altri progetti /esperienze del territorio Rete Telematica Scuole della Spezia
Compartecipazione di altri soggetti pubblici CSA della Spezia, Scuole La Spezia, Itis Cappellini, S.M. Cervi , Comune della Spezia
Presenza di partner privati Babel
Presenza di sponsor Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia
Costo generale del progetto/esperienza Circa 50.000 € essenzialmente destinati a coprire i costi vivi: retribuzioni Professori ed Assistenti Tecnici per coordinare il lavoro degli studenti operanti in Stage (tirocinio)

Dati provenienti dalla compilazione della Sezione Opensource dell'Osservatorio Permanente Attrezzature tecnologiche - MIUR

 
designed by www.madeyourweb.com