StarOffice 5.2 - utilizzi Print
Wednesday, 12 September 2007 08:08

 

 

Per facilitare tanto la produzione che la consultazione di: testi, fogli elettronici, pagine HTML, presentazioni multimediali, disegni, immagini e semplici database, tramite un ambiente integrato che presenta come interfaccia un vero e proprio browser.

Può essere utilizzato come strumento in tutte le lezioni/esercitazioni/realizzazioni scolastiche per le quali si utilizza normalmente Microsoft Office, sia per l'uso individuale dei docenti sia per l'uso in gruppo degli studenti, come programma di:

  • videoscrittura - presentazioni multimediali
  • foglio di calcolo
  • stesura visuale di pagine HTML
  • disegno

Inoltre il suo utilizzo può contribuire a:

  • uniformare (nei limiti del possibile) le procedure operative nei mondi Windows e Linux
  • rendere indipendenti i documenti dalla piattaforma di sviluppo, infatti, essi potranno essere sviluppati "asincronamente" tanto sotto Linux che sotto Windows
  • semplificare l'interfacciamento al file system (soprattutto con Linux!)
  • affermare la concretezza del fenomeno OpenSource

Può essere utile vedere le pagine di presentazione di StarOffice sul sito della Sun
http://www.sun.com/software/star/staroffice/5.2/

^top

Utenti potenziali

Tutte le scuole d'ordine e grado dove si utilizzino i più comuni Software di produttività individuale con finalità e livelli di conoscenza tipicamente scolastici.

Tutte le scuole che vogliano:

  • risultare in regola con la normativa sul diritto d'autore, conservare l'eventuale patrimonio documentale costruito nel tempo,
  • disporre di strumenti Sw adeguati allo scopo pur non disponendo d'ingenti fondi (o non volendo più impegnarli) per la regolarizzazione e l'aggiornamento delle licenze del Sw.

Tutte le scuole che gia utilizzano Linux e dove qualche collega cominciava ad irritarsi per la scarsa compatibilità con il proprio computer di casa. Tutte le scuole che meditavano sull'utilizzo di Linux e che erano frenate dalla difficile compatibilità con il mondo Windows e, soprattutto, dall'impossibile trasportabilità dei documenti Office/Windows.

Tutte le scuole dove, pur volendo mantenere Windows, per i più svariati motivi, ci si voglia affrancare da Microsoft per i Sw di produttività personale.

Tutte le scuole dove si voglia lasciare spazio alle scelte autonome dei diversi colleghi, per quanto riguarda i sistemi operativi, accontentando tutti (mediante computer in dual-boot), ma unificando gli strumenti di produttività personale.

Tutte le scuole dove l'eterogeneità è un valore ma dove comunque si voglia disporre dei documenti tradizionali su tutte le piattaforme Hw. Tutte le scuole dove sembri illogico che si debba pagare per formare futuri clienti.

Tutte le scuole che, pur essendo in regola con la normativa sul diritto d'autore e volendo conservare l'eventuale patrimonio documentale costruito nel tempo, abbiamo docenti abbastanza irritati di aver "pagato", con il proprio tempo e con i soldi della scuola, le magagne altrui e che vogliano quindi affrancarsene passando a strumenti inferiori ma comunque più che adeguati e soprattutto gratuiti.

Le scuole superiori, soprattutto quelle con finalità tecniche o professionali, dove pur utilizzando altro Sw di produttività individuale con finalità e livelli di conoscenza avanzati si voglia anche dare spazio al mondo Linux.

Ovviamente può interessare anche quelle scuole dotate di laboratori con Sw specialistici, che solitamente sono in ambiente Windows, ma che necessitino comunque di Sw di produttività personale.

Per completezza aggiungiamo anche a chi probabilmente non interessa: quei docenti che, dopo tanta fatica e qualche corso d'aggiornamento, " padroneggiano" Windows, Word ed Excel, che hanno scuole ricche (o incoscienti) e che non hanno tempo per passare a StarOffice.

^top

Perchè usarlo

Le potenzialità che offre sono assolutamente sufficienti per buona parte del mondo scolastico.

Le licenze d'uso sono gratuite. Il costo di reperimento e puramente simbolico.

La compatibilità con gli standard di fatto (Microsoft Word, Excel e PowerPoint) è molto buona.

Cosa ne pensiamo

Un ottimo prodotto, consistente, da consigliare caldamente a quasi tutti.

Innanzi tutto, il prodotto è concretamente utilizzabile perché fornisce la possibilità di poter usufruire, quasi senza problemi (o comunque in maniera paragonabile ad altri prodotti Microsoft), dei file creati con il leader del mercato Microsoft Office. E' assolutamente adatto al mondo della scuola perché le funzionalità disponibili, sia pur inferiori a quelle del concorrente Office97/2000, sono assolutamente buone per le più diffuse attività scolastiche.Possiede almeno due fattori vincenti che potrebbero sconvolgere lo "status quo" del Sw nel mondo scolastico: è disponibile anche su piattaforma Windows oltre che su Linux e su Sun-OS ed è praticamente gratuito. Non è "Migliore" di Microsoft Office 97/2000, ma è più appetibile per via del costo e dell'utilizzo che, mediamente, se ne può fare in una scuola. Può essere utilizzato anche per la formazione e la conseguente certificazione ECDL (Europea Computer Driving Licence) o "Patente Europea del Computer".
Naturalmente chi necessita di un uso molto integrato dei componenti Office non sarà incoraggiato dal saper che la soluzione StarOffice potrebbe procurargli qualche problema di trasformazione e adattamento al nuovo programma. Crediamo che StarOffice rivesta un ruolo strategico nell'evoluzione del Sw e che rappresenti un'occasione d'affrancamento dal mondo Microsoft o, quantomeno, di libertà di scelta e sensibilità filosofica. Probabilmente la scelta di StarOffice potrebbe avere un senso anche sulla base dell'evoluzione futura del mondo informatico. (vd. "Rapporto di Valutazione").
Ovviamente, come tutti i Sw, presenta qualche problema. In particolare sulla versione per Linux abbiamo riscontrato più problemi rispetto a quella per Windows95/98. In particolare i problemi relativi all'installazione dell'ambiente JAVA impediscono a StarOffice5.2 di poter essere l'unico browser HTML del sistema e quindi di soddisfare uno dei suoi obiettivi progettuali.

^top

Last Updated on Monday, 24 September 2007 08:58